COS’E’ L’ORTOTTICA?

Vuoi prenotare una visita o hai bisogno di qualche chiarimento? 0423 97 41 41  lo studio di Valdobbiadene (Treviso) oppure compila il modulo

Cos’è l’ortottica?

Il termine ortottica deriva dal greco “orthos” (dritto) e “optichè” (visione) e rappresenta una branca dell’ oculistica che si occupa della diagnosi e del trattamento delle anomalie motorie e sensoriali dell’apparato visivo come lo strabismo e l’ambliopia (meglio conosciuta come occhio pigro).

Tali problematiche possono compromettere la visione binoculare e cioè la capacità di utilizzare entrambi gli occhi contemporaneamente. In un bambino questi disturbi possono provocare danni anche permanenti se non trattati per tempo e cioè entro i 6 anni, età in cui l’apparato visivo termina il suo sviluppo e nella maggior parte dei casi non risponde ad eventuali trattamenti.

Che cos’è la visita ortottica?

La visita ortottica viene eseguita dall’ortottista, figura che coadiuva l’oculista nella diagnosi e trattamento di queste patologie. I compiti dell’ortottista comprendono:

  • misurazione dell’acuità visiva per mezzo di ottotipi (simboli grafici , E di Albini, l ettere o numeri);
  • misurazione delle ampiezze fusionali, dell’accomodazione e della convergenza;
  • misurazione della stereopsi attraverso test di Lang I o Lang II, il Titmus o altri;
  • valutazione dei disturbi oculomotori mediante test per lo studio della motilità oculare e l’eventuale misurazione dello strabismo manifesto o latente (orizzontale, verticale,per lontano, per vicino) per mezzo di stecche prismatiche;
  • test per la valutazione dei rapporti binoculari come per esempio corrispondenza retinica e soppressione. Inoltre l’ortottista svolge esercizi ortottici,occlusioni, penalizzazioni, terapia prismatica, addestramento agli ausiliottici e molto altro ancora.La ribilitazione ortottica è rivolta al trattamento e alla prevenzione dell’ambliopia, di deficit della motilità oculare, astenopia, diplopia, alterazioni del campo visivo, ergonomia visiva per i videoterminalisti, anomalie della visione binoculare e deficit visivi che possono creare alterazioni della postura o scarse performance visive negli atleti e sportivi.

Richiesta di informazioni

    * Dichiaro di aver preso visione dell’informativa per il trattamento dati personali di Studio Dottor Davì.