L’ACIDO IALURONICO

L’acido ialuronico è un polisaccaride lineare ad alto peso molecolare, ampiamente presente nei tessuti connettivi degli organismi, uomo compreso. Si concentra soprattutto a livello dell’liquido sinoviale (che bagna le superfici articolari, preservandole dall’usura), della cartilagine, dell’umor vitreo dell’occhio e del cordone ombelicale.

Grazie a questa sua particolare struttura chimica, l’acido ialuronico è in grado di legare a sè molte molecole di acqua, raggiungendo un elevato grado di idratazione. Per questo motivo, date le spiccate proprietà, l’acido ialuronico è fondamentale per mantenere il giusto grado di idratazione, la turgidità, la plasticità e la viscosità della matrice extracellulare (ECM). Essendo in grado di incamerare moltissime molecole d’acqua, l’acido ialuronico è anche in grado di agire come ammortizzatore di shock meccanici e come lubrificante (ad es. nel liquido sinoviale), prevenendo il danneggiamento delle cellule del tessuto da stress fisici.

Vista l’importanza dell’acido ialuronico per la salute delle articolazioni, questo polisaccaride viene comunemente utilizzato per infiltrazioni nel trattamento di processi infiammatori e malattie degenerative articolari.

Iniezioni di acido ialuronico sono utilizzate anche in chirurgia e dermatologia estetica, per eliminare le rughe e prevenire l’invecchiamento della pelle, mentre l’industria cosmetica include l’acido ialuronico nei prodotti per il make-up e nelle creme idratanti ad azione anti-aging.

L’acido ialuronico, come già accennato, è una molecola essenziale per la formazione della matrice di collagene e di fibre elastiche e per il mantenimento dell’idratazione cutanea: la sua funzione è quindi quella di conferire e mantenere una resistenza della pelle ottimale.

La diminuzione delle concentrazioni dell’acido ialuronico presente normalmente nei tessuti avviene con il passare del tempo: è proprio questa la causa della formazione di inestetismi alla pelle quali ad esempio le rughe.

Quando si parla di invecchiamento cutaneo e in generale di inestetismi della pelle del viso, quali ad esempio le rughe, ci si riferisce alla diminuzione della concentrazione dei livelli di acido ialuronico nei tessuti: per prevenire quindi la formazione di rughe o invecchiamento precoce della pelle, è possibile effettuare delle sedute che prevedano infiltrazioni di acido ialuronico utili per riempire e correggere le imperfezioni riscontrate.

Le infiltrazioni di acido ialuronico si usano per il trattamento, e quindi per il riempimento e la correzione di:

  • Volume e contorno delle labbra
  • Pieghe (es. quelle nasolabiali)
  • Rimodellamento del contorno del viso (es. guance e mento)
  • Rughe (es. glabellari e commessure orali)
  • Rughe perioculari (“zampe di gallina”)
  • Esiti cicatriziali post-acneici
  • Esiti cicatriziali post- traumatici
  • Esiti di rinoplastica
  • Aumento temporaneo di zigomi

Generalmente non è necessaria l’anestesia locale, ma talvolta può essere utilizzata una pomata anestetica soprattutto per il trattamento di zone più fastidiose come le labbra.

Le iniezioni di acido ialuronico vengono effettuate in ambulatorio e il trattamento dura 15-30 minuti.

Per i trattamenti con iniezioni è fondamentale la manualità acquisita con l’esperienza: per avere i risultati sperati, ma soprattutto per un trattamento che non snaturi la bellezza del proprio viso, ma la esalti, bisogna sempre affidarsi a medici estetici professionisti.

L’acido ialuronico è un prodotto riassorbibile che può avere una durata che varia da 6 mesi a 1-2 anni; ciò significa che una volta iniettato, il prodotto viene progressivamente metabolizzato e quindi riassorbito dall’organismo con tempi variabili a seconda della zona trattata e del tipo di preparato utilizzato.

Esistono dei prodotti che possono essere usati come l’acido ialuronico ma hanno le proprietà di essere più duraturi nel tempo con maggior capacità riempitive. Tra questi il più usato è il RADIESSEâ (microsfere di CaHA).

Questo nuovo preparato è:

  • molto elastico e quindi resistente all’azione delle forze applicate (per es. la muscolatura del viso e la gravità). L’impianto offre quindi risultati stabili.
  • molto viscoso pertanto tende a rimanere nel sito di iniezione con ottime probabilità di essere modellato.

I risultati sono sicuri e naturale. Questo filler non è permanente, è totalmente riassorbibile con un’altra biodisponibilità.

Le microsfere di CaHA sono completamente metabolizzate dai macrofagi.

Ciò che rimane nel tempo è unicamente il nuovo collagene per un look assolutamente naturale.

La matrice in gel distende le rughe e fornisce in questo modo una correzione immediata.

La stimolazione di neocollagenesi è determinato dalle microsfere di CaHA danno sostegno e stimolano i fibroblasti a produrre collagene

Inoltre le fibre di collagene formatesi nel derma danno un effetto lifting e ridefiniscono i contorni

La nuova rete di fibre fornisce una struttura dermica di sostegno a lungo termine

Share This